Back        Prossimo "Mancante"

Download/ Tra Bibbia e spyware

14 April 2006

Elimina spyware, tra scorciatoie testuali, un meccanico, un catalogo libri e un doppio file manager. Con la Bibbia per Pasqua.

SuperAntiSpyware Free

Versione gratuita del super programma per super controlli per super spyware! SuperAntiSpyware, come ogni supereroe che si rispetta, distrugge il male e conserva il bene, vola, tira pugni, ed ha ovviamente dei poteri Super.

Non troveranno più pace Trojan, Keylogger, worm, adware, spyware e tutto quel che viene ormai comunemente chiamato Malware, il Male appunto, tutte quelle applicazioni che dovrebbero rimanere nella mente dei loro creatori invece di diffondersi come brufoli sulla faccia dei troll di PI.

La versione “Free” non controlla il computer in tempo reale, e non consente pianificazioni, ma può comunque essere usata per controllare di tanto in tanto il Pc visto che a detta di qualcuno SuperAntiSpyware rimuove cose che gli altri programmi simili trascurano. Un’affermazione che viene riportata da tutti gli sviluppatori di programmi di questo tipo e, ahimè, l’unica soluzione possibile per liberarsi di tutto lo zozz-ware circolante è costruire una vera e propria squadra anti-tutto sempre pronta ad agire. Nel plotone non possono mancare i già recensiti Adaware, Spybot, Windows Defender, Ewido e dintorni linkati in fondo alla scheda.

Il programma si aggiorna via web con le ultime protezioni verso nuovi attacchi e malware, controlla la pagina iniziale di IE, scandaglia i cookies, la memoria, i programmi ed i file, permette un controllo veloce (quick scan) ed uno completo. Quest’ultimo è consigliato almeno una volta al mese. Invece qui e là, soprattutto se si selezionano opzioni che sono disattivate nella versione gratuita, il programma consiglia l’aggiornamento alla versione Professional (30 dollari) oppure suggerisce di sostenere finanziariamente la versione free con qualche donazione.

Eventuali file e malware vengono messi in quarantena, ed è comunque possibile rispristinare eventuali file modificati. Va ricordato che ci sono programmi che, se ripuliti dal malware che contengono, smettono di funzionare. A quel punto l’utente decide se tenersi programma e ospiti, o se scegliere un altro software simile senza parassiti.

SuperAntiSpyware inoltre consente di controllare anche una singola cartellina, o una serie di cartelline indicate dall’utente. Funzione molto utile per controllare un singolo programma installato sul quale si nutre qualche dubbio, o per tenere d’occhio (ad esempio) la cartellina nella quale vengono scaricati file da internet di dubbia provenienza.

I collezionisti di paroloni gongoleranno nel sapere che l’arma segreta di SuperAntiSpyware si chiama “scanning multi dimensionale“, ossia l’analisi dei processi precedenti che viene poi confrontata con l’analisi dei processi che avverranno in futuro, tenendo da conto le caratteristiche dei singoli processi nel corso del tempo (quarta dimensione? buchi neri? Mondi paralleli nei quali gli spyware sono i programmi e le applicazioni sono il malware?).
(LS)

Programmi simili:

Windows Defender

DrAlex AntiSpyware

Ewido

Spyware Blaster

Adaware

Spybot

Startup Mechanic

Il meccanico dello Startup controlla quel che viene caricato insieme al sistema operativo: controllando e rimuovendo (con possibilità di recupero!) tutti i programmi che vengono lanciati insieme a Windows, Startup Mechanic può persino velocizzare il sistema, al pari di un bravo meccanico che mette a punto il motore.

La protezione più interessante fornita dal programma è quella disponibile con l’opzione AutoProtect , che si attiva comunque di default installando il programma.
Grazie a questo piccolo guardiano (occupa poco più di 100K in memoria) il programma vigila ed avverte l’utente ogniqualvolta un’installazione inserisce qualcosa che parte in automatico col sistema. Ogni volta che, insomma, qualcosa o qualcuno modifica lo “startup” appunto, l’avvio automatico in Windows.

In questo modo l’utente può autorizzare, o meno, l’automatismo… rendendo sicuramente più snello l’avvio, e diminuendo quindi il carico di programmi residenti in memoria.

Con uno scan dell’intero sistema, invece, il programma permette di visualizzare numerose informazioni riguardo ai programmi noti e meno noti in startup, inviare dati relativi a programmi non riconosciuti dal Meccanico ed eventualmente disabilitarne il caricamento automatico.

Gli autori garantiscono che Startup Mechanic in questo modo è in grado anche di rilevare numerosi Adware e Trojan, backdoor e keylogger, che pensano di passare inosservati avviandosi ogni volta che si accede al sistema. (LS)

Programma simile:
Autoruns

ManyBooks

Semplice, comodo e Made in Italy ecco un programma per catalogare libri. Sì libri, quei cosi fatti di carta con tante parole scritte sopra, nero su bianco, quelli che si mettono nelle librerie, sugli scaffali, che si leggono su un prato o al bagno e che non si cliccano.

L’interfaccia è molto semplice e consente di compilare “schede” di libri, ma anche articoli di riviste o contributi all’interno di opere collettive (ad esempio una raccolta di racconti di differenti autori può essere “schedata” ricorrendo a più schede) e permette ricerche anche complesse all’interno dell’archivio che si verrà mano a mano a formare con tutte le schede bibiliografiche.

All’interno della scheda molti campi da compilare vanno a riempire tabelle che poi saranno utili per la compilazione di schede successive: ad esempio l’autore o l’editore una volta inserito andrà a rimpolpare l’elenco degli autori, e degli editori, evitando di digitarlo ogni volta. ? possibile allegare file alle schede, immagini di copertina o qualsiasi altra cosa, ed inserire tante parole chiave per facilitare la ricerca.

ManyBooks, degli autori del già recensito ManyNotes, è anche pensato a quelli che con i testi ci lavorano, o che comunque amano scambiare il proprio lavoro di ricerca e lettura: è possibile difatti inserire in ogni scheda numerose note comprensive di allegati, e con pochi clic si possono esportare schede e relative note da condividere con altri utenti del programma.

Il formato utilizzato dal programma è quello del database open source Firebird, quindi aperto e visualizzabile da praticamente qualsiasi altro software che gestisce database.

Una esaustiva guida in PDF in italiano completa il software che, purtroppo, essendo orientato più all’utente domestico che a quello delle biblioteche, non gestisce i prestiti. E questo anche se, a volte, per farsi ridare un libro prestato non è sufficiente un software: serve un miracolo! (LS)

Programma simile:
BookDB

RunIt!

Lancio del programma, nuova disciplina olimpionica? Lanciare programmi, pagine web, ricerche ed avere subito sottomano gli strumenti necessari.

Sembra cosa da poco, ma su desktop sempre più affollati e Menu Avvio addobbati come alberi di Natale tutti i metodi per lanciare velocemente un programma sono benvenuti.

RunIt! è un piccolo strumento che è possibile aprire al volo premendo una combinazione di tasti (di default F2): nella piccola finestrella di dialogo del programma (vedi schermata allegata a questa scheda) è sufficiente digitare una parola chiave associata a qualsiasi programma o file per lanciarlo.

Associando a Photoshop le parole “fotosciop, fotoritocco, photoshop, lavoro” ad esempio sarà possibile aprire il noto programma grafico digitando una di quelle parole! Aggiungere un programma alle associazioni di RunIt! è semplicissimo, dato che il programmino aggiunge una voce inequivocabile nel menu contestuale: Add to RunIt!

In pratica cliccando col tasto destro su qualsiasi programma, file o collegamento, è possibile in pochi secondi associare una serie di parole chiave a quel programma o file. Se la parola chiave è presente su più associazioni beh.. il programmino consente di scegliere quale programma o file lanciare.

Ad esempio è possibile creare un associazione per Spybot con le parole “spybot, spyware, checkup” ed una ad AdAware con le parole “Adaware, spyware, checkup” ed un altra all’antivirus con le parole “antivirus, checkup“. In questo modo scrivendo in RunIt! la parola “checkup” verranno mostrati tutti e tre i programmi per i checkup, mentre invece digitando “spyware” verranno elencati solo i due anti-spyware. Compilare buone liste di parole chiave è quindi fondamentale per ottenere il meglio da un piccolo, geniale e semplice strumento come questo.

Altrettanto facilmente è possibile aggiungere anche pagine web alle liste di scorciatoie di RunIt!, usando l’iconcina che appare a fianco all’orologio di sistema e cliccando sulla voce “Add from Internet Explorer”.

Se RunIt! viene lanciato premendo F9 o cliccando su Perform Search dall’iconcina nel Systemtray, la finestrella di dialogo del programma consente invece di effettuare ricerche on line sui principali motori di ricerca.

Le scorciatoie di tastiera per usare il programma sono modificabli.

RunIt! alla prima installazione analizza il sistema e crea una serie di scorciatoie testuali automaticamente ma la prova su due computer differenti non ha dato esito positivo… quindi ogni collegamento abbiamo dovuto crearlo a mano.

Programmi simili:

Mayk

FastKake

FreshFind

JExplorer

Due è sempre “megl che uan”, diceva una vecchia pubblicità, e due pannelli di Esplora Risorse, invece di uno solo, sono sicuramente una bella comodità.

Un’altra evoluzione del mitico, storico, ineguagliabile (per i tempi) Norton commander, che consente di visualizzare, maneggiare, comprimere, spostare, gestire due differenti dischi o cartelle in due finestre affiancate.

Giocare con i file in questo modo per molti utenti ed utentesse è il massimo della vita, meglio di una cena e dopocena con la Bellucci, meglio di un invito al cinema di Rocco Siffredi.

Nel caso di Jexplorer, inoltre, gli strumenti accessori che arricchiscono l’idea di base rendono il piatto ancora più saporito: compressione e decompressione di archivi (zip, rar, etc), comparazione di cartelle, client FTP, calcolatrice, gestore di dischi virtuali, controllore di posta multi-account, browser web… e tante altre chicche per l’utente più smaliziato e bisognoso. Scrive persino in un TXT, e quindi può stampare le liste di tutti i file e cartelle visualizzati.

Con un clic, usando il search di Windows, si può effettuare una ricerca all’interno della cartella selezionata in una delle due metà di JExplorer, o aprire la consolle DOS a linea di comando, sempre all’interno della cartella selezionata in quel momento.

Certo, l’interfaccia è abbastanza spartana per gli standard 2006, e la configurazione di alcuni strumenti è tutt’altro che semplice e pratica (configurazione dei POP3, dell’FTP…). Inoltre il programma offre anche un modulo OCR che non ha passato la prova Schiavoni (ovvero se una cosa non funziona bene, o non funziona proprio, dopo 5 minuti di prove… vuol dire che non funziona bene o non funziona!) ma comunque per smanettare file, spedirli via email o FTP, gestire cartelle su file e sistemi in Rete e sentirsi ancora in compagnia di Norton Commander… non è da poco.

Programma Simile
Free Commander

MyBible

Pasqua, Natale, Ferragosto e altre feste comandate anche nel calendario italiano provengono dalla tradizione della religione cattolica, e con buona pace degli atei e laici sono giorni di festa per quasi tutti nei quali potrebbe essere interessante dedicarsi a letture a tema, perchè conoscere non è mai un male.

La Bibbia, più diffusa al mondo del catalogo Ikea, è l’insieme di testi sui quali si basa una delle religioni più diffuse del pianeta, ma la consultazione elettronica aggiunge possibilità di ricerca ed analisi altrimenti impossibili sulla versione cartacea.

MyBible consente di leggere una o più Bibbie (differenti versioni e traduzioni) ricercando parole o liste di parole nei singoli testi che la compongono, o su un gruppo di essi. Aprendo contemporaneamente diverse traduzioni è possibile confrontare versetti ed interi testi; inoltre con pochi clic si può creare uno sfondo per il desktop contenente il testo catturato incollato sopra una immagine a scelta.

Il testo si può catturare con una cosiddetta “copia incrementale” aggiungendo quindi mano a mano versetti e frasi scelte, da incollare tutti insieme in un colpo solo all’interno di un editor di testi.

Alla prima installazione del programma è impossibile non notare che manca la materia prima, ovvero il testo della Bibbia! Dal Menu Strumenti è possibile scaricare la Bibbia ufficiale della CEI (la Conferenza Episcopale Italiana) con pochi clic, dopo aver letto le note per l’utilizzo ed il download. Lo scaricamento di qualche MB consente di averne una copia sul proprio disco fisso, consultabile tramite MyBible.

Altre Bibbie sono disponibili sul sito del programma, tratte dalla raccolta di Bibbie Unbound Bible, e convertite (!) per essere lette da MyBible. Non manca una Volgata in latino, e la Bibbia di Lutero.

Programma simile:

Bibbia

Bibbia Theophilis

Questo post tratto da: P.I.: Download/ Tra Bibbia e spyware

Back        Prossimo "Mancante"